Ruby: pg, conferma condanne Fede-Minetti

Il sostituto pg di Milano Daniela Meliota ha chiesto la conferma delle condanne per l'ex direttore del Tg4 Emilio Fede e per l'ex consigliera lombarda Nicole Minetti, rispettivamente a 4 anni e 10 mesi e a 3 anni di reclusione, nel processo d'appello 'bis' sul caso 'Ruby bis' con al centro l'accusa di favoreggiamento della prostituzione per le serate nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore. Procedimento scaturito dal rinvio ad un nuovo appello della Cassazione. Il pg nell'intervento, oltre a chiedere di respingere una questione di illegittimità costituzionale del reato di favoreggiamento della prostituzione presentata dalle difese, ha spiegato che Fede (accusato anche di tentata induzione) favorendo la prostituzione per l'ex Cavaliere voleva "guadagnarci" in termini economici e di "posizione" e aveva il compito di portare "merce nuova" a villa San Martino. Minetti, invece, aveva il ruolo "fondamentale" di fornire "abitazioni" alle ragazze.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. BergamoNews
  2. BergamoNews
  3. EcodiBergamo

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Paladina

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...